Facebook Twitter Google+
Nome utente Password
Contatti Síguenos Conectando mundos

· Senbazuru. Costruendo la pace ·

Oxfam Intermón Senbazuru. Costruendo la pace

13 anni conectando_mundos

13 anni fa, un'equipe di docenti e professionisti di Oxfam Intermon dette inizio a Conectando Mundos, una proposta educativa alla quale, fino ad ora, hanno partecipato 127.000 studenti di 41 paesi diversi, in più di 1700 scuole. Dopo un decennio la proposta è ancora attiva e tratta ogni anno un tema diverso: diritti del lavoro, cambiamenti climatici, migrazioni, cultura di pace, giustizia alimentare...


Conectando mundos combina l'attività in aula con il lavoro collaborativo online e vede la partecipazione di alunni e alunne di differenti paesi nella fascia di età tra i 6 e i 17 anni. Si lavora tramite una piattaforma telematica multilingue in 7 lingue (italiano, castigliano, portoghese, inglese, francese, gallego e basco), in maniera cooperativa, organizzati in gruppi di lavoro della stessa fascia d'età.

"Conectando mundos va al di là della semplice sensibilizzazione, visto che gli alunni che partecipano non solo riflettono con spirito critico sull'ingiustizia e le sue cause, scambiando opinioni con gli altri studenti, ma organizzano e portano avanti anche azioni alternative", spiega Anna Duch, responsabile dell'Ufficio Educazione per la cittadinanza globale di Oxfam Intermon.

Il ruolo del docente è diverso da quello "tradizionale" e si orienta verso la figura del facilitatore di processi, cioè, anima i dibattiti, ispira la riflessione, ricerca e scopre le cose insieme ai suoi alunni...
L'80% degli insegnanti che partecipa alle attività pensa che la proposta provochi cambiamenti nell'atteggiamento degli alunni rispetto al tema che hanno trattato, oltre ad incidere in maniera positiva nelle relazioni in aula. L'indice di ripetizione del progetto è del 30%, e il 10% lo ha ripetuto più di 4 volte.

"Dei colleghi che avevano già partecipato ad altre edizioni mi hanno convinta a partecipare. È un buon modo per includere valori che non sono inclusi nel programma scolastico. È stata una bella esperienza per tutti, alunni e professori che prendono coscienza insieme su questioni importanti." Silvia Navas, professoressa del collegio Bérriz, Madrid
Quando termina l'attività online di Conectando mundos, si organizzano incontri in presenza con gli studenti in differenti città della Spagna, dove gli studenti condividono il proprio lavoro e partecipano ad azioni congiunte.



INFORME 10 años conectando mundos.pdf
(PDF) 394.7 Kb