Conectando mundos

Che cosa è Conectando mundos?

Conectando mundos è una proposta educativa telematica che combina l’attività in aula e il lavoro cooperativo on line, coinvolgendo classi di alunni e alunne dai 6 ai 17 anni appartenenti a diverse realtà culturali, economiche e sociali, con la partecipazione di scuole di tutto il mondo.

Le attività si svolgono attraverso una piattaforma telematica multilingue in 8 lingue (italiano, spagnolo, portoghese, inglese, francese, galego, catalano e basco), tramite cui alunni e alunne interagiscono e lavorano in forma cooperativa, organizzati in squadre di lavoro della stessa fascia di età.

Ogni anno lavoriamo su una tematica concreta relativa all’educazione alla cittadinanza globale, come i diritti sul lavoro, il cambiamento climatico o la povertà, offrendo proposte didattiche adeguate a ogni fascia di età.

Gli obiettivi generali di Conectando mundos sono:

Favorire il dialogo interculturale tra ragazzi e ragazze di contesti sociali e geografici diversi.
Offrire uno spazio di efficace lavoro cooperativo attraverso le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (TIC), che renda possibile la conoscenza reciproca, consenta di condividere realtà diverse e scoprire problemi comuni, adottando il principio “pensa globalmente, agisci localmente”.
A partire dalla riflessione sul proprio ambiente e dalla conoscenza della realtà degli altri partecipanti, prendere coscienza delle cause per cui la maggioranza della popolazione mondiale non può soddisfare i bisogni primari ed è priva di opportunità e diritti, elaborando insieme un progetto in cui ci si impegni a cambiare questa realtà.

Chi può partecipare?

Educatori ed educatrici di tutto il pianeta possono iscrivere il proprio gruppo classe per partecipare a questa esperienza.


Quanto tempo bisogna dedicare all’attività?

L’attività si sviluppa in 3 grandi fasi.

  1. Durante le settimane che precedono l’inizio dell’attività si apre un modulo telematico per i docenti, dedicato alla preparazione del lavoro. A questa fase si può dedicare il tempo che si ritiene necessario.
  2. Il lavoro con la classe dura 12 settimane ed è previsto che si dedichi a questa attività almeno un’ora alla settimana. Nel corso di queste settimane, ciascun gruppo accede alla piattaforma on line di Conectando mundos, attraverso la quale è possibile seguire lo sviluppo dell’attività. È prevista una prima fase di lavoro in aula, all’interno del gruppo-classe, e una seconda fase di lavoro da realizzare attraverso Internet, assieme alle altre classi della propria squadra di lavoro.
  3. In Spagna, al termine dell’attività, alcuni alunni e alunne di scuola secondaria e/o primaria prendono parte a incontri residenziali di 1 o 2 giorni, per mettere in comune riflessioni e proposte.

Che cosa si deve fare per partecipare?

Si può iscrivere a propria classe per partecipare al progetto, in modo completamente gratuito, attraverso questo stesso sito web.


Percorso

Nel 2003 un team di insegnanti e professionisti di Oxfam Intermón ha sviluppato Conectando mundos, una proposta educativa alla quale, a partire da quel momento, hanno preso parte oltre 150.000 studenti provenienti da 41 paesi diversi e oltre 3.600 scuole. Tutto nacque dalla volontà di sfruttare lo slancio delle nuove Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (TIC) per promuovere uno spazio di apprendimento multiculturale che gli studenti di diverse realtà sociali potessero condividere e che permettesse loro di lavorare in modo cooperativo, con l'obiettivo di riflettere e agire contro le ingiustizie globali. Oggi, 17 anni dopo, il progetto continua ad esistere ed è più forte che mai, proponendo ogni anno un tema diverso: diritti dei lavoratori, cambiamenti climatici, migrazioni, cultura della pace, giustizia alimentare...

Allo stesso modo, con il susseguirsi delle edizioni, sono stati adottati dei cambiamenti per adattare Conectando Mundos ai bisogni e alle aspettative degli attuali sistemi di istruzione. Un'innovazione è stata l'inclusione nel progetto della metodologia del Service Learning come pratica facoltativa. In questo modo, studenti e insegnanti possono decidere fino a che punto mettere in pratica ciò che è stato appreso.

Inoltre, una novità di questa diciassettesima edizione sarà il Modulo di formazione per insegnanti, che faciliterà la comprensione, sia dell'argomento trattato, sia dello svolgimento della proposta didattica online.

Come spiegato da Begoña Carmona, responsabile dell'Ufficio di Educazione alla cittadinanza globale di Oxfam Intermón (Spagna), Conectando Mundos sin dall'inizio è stato molto più di un progetto di sensibilizzazione. “Gli studenti che partecipano al progetto scoprono le diverse realtà e ingiustizie sociali esistenti, sia a livello globale che nel loro territorio. La forza di Conectando Mundos è che si impegnano nella ricerca di soluzioni e nell'azione sociale ".

Come risultato di questo l'80% degli insegnanti che hanno partecipato al progetto ritiene che la proposta determina cambiamenti nell’atteggiamento degli studenti nei confronti del tema affrontato, oltre ad influenzare positivamente le relazioni in classe. Il tasso di replica da parte degli insegnanti è del 30% e il 10% ha partecipato più di 4 volte.

E i cambiamenti non ci sono solo per gli studenti. Come spiega Esther Gutiérrez, una delle insegnanti che ha aderito al progetto durante il corso 2018/19: “Partecipare a Conectando Mundos mi ha permesso di ricollocare il mio ruolo di insegnante in classe. Qui gli studenti e le studentesse sono protagonisti."


Síguenos